Chi Siamo

12042950_1640600742876193_1572692222930866333_n

Presentazione Scuola Calcio Internapoli

 

 

Descrizione Attuale e Programma Futuro Scuola Calcio Internapoli

La Storia fino ad oggi

Storicamente, l’Internapoli è stata la seconda squadra di Napoli, nata nel 1964, e  aveva due tipi di tradizione: quella agonistica,  fatta di una vittoria del campionato in Serie D e con due importanti terzi posti nell’ ex Serie C, e quella come fucina di talenti da quali sono usciti nomi come Giorgio Chinaglia e Giuseppe Wilson, trascinatore e capitano della Lazio Campione d’Italia nella stagione ’73-’74 o il più recente Salvatore Bocchetti, oggi allo Spartak Mosca. La tradizione agonistica si è persa con il proprio titolo sportivo, passato dai Camaldoli a Marano fino a Pozzuoli con il rischio di trascinare nel baratro anche la fama di produttrice di talenti, la seconda tradizione che è stata salvata e vive ancora oggi nella sua casa proprio Camaldoli. Infatti nel 1999 nasce la Scuola Calcio Internapoli che da anni continua a custodire gelosamente quella tradizione e lo fa sotto l’attenta gestione di Raffaele D’Auria, presidente della scuola calcio e istruttore, insieme ad altri, di un gruppo molto preparato e qualificato.

 

Descrizione Attuale

La nostra società ha come obiettivo di insegnare le basi di questo meraviglioso sport a chi si iscrive nella nostra scuola calcio. Il percorso si basa sulla crescita fisica, tecnica e tattica necessaria per poter proseguire il cammino calcistico al di là dell’esperienza nell’Internapoli. All’interno di questo si mette al centro “l’Etica dello Sport” con la quale si insegnano i veri valori, spesso trascurati, come il rispetto, la correttezza, l’onestà, il divertimento e la lealtà per il gioco del pallone. Ai ragazzi si chiede solo di metterci impegno, passione e uscire dal campo dando il massimo, senza pretendere di essere campioni o di risolvere le partite perché il risultato finale si ottiene solo insieme alla squadra e il lavoro durante la settimana. L’Internapoli, oltre alla crescita sportiva, è attiva anche sul rendimento scolastico, informandosi continuamente con l’aiuto dei genitori dei risultati, e del comportamento fuori dal campo e l’interesse di aspetti fondamentali per l’attività sportiva come l’alimentazione. Dopo un periodo di assestamento e di lavoro societario, l’Internapoli può contare 650 iscritti divisi in 31 gruppi che vanno dai più piccoli (età 5-6 anni) fino ai più grandi Under 18 seguiti da più di un istruttore e tutti partecipano a tornei riconosciuti dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) tra campionati Regionali e Provinciali, ma in particolar modo per i nostri iscritti che si trovano nella fascia di età media, ovvero dai 10 anni in poi, viene data la possibilità di partecipare a stage di squadre italiane provenienti dalla Serie A come Napoli, Milan, Juventus, Inter, Lazio e tante altre compagini importanti anche dalla Serie B e la Lega Pro. Tutte le attività di allenamento e sedute specifiche come la rifinitura, raramente offerta in altre società, si svolgono tutte nel Complesso Sportivo Kennedy che conta 2 campi di calcio a undici, 9 campi di calcio a otto e 1 di calcio a sei, utilizzati anche da società dilettantistiche appartenenti ai campionati di Eccellenza e Promozione. Il Complesso Kennedy è il più grande e fornito della Campania, dotato al suo interno di tutti i confort possibili che danno affidabilità al centro come parcheggi, bar, guardiania, uffici etc.

 

Programma Futuro della Scuola Calcio

Ad oggi, l’Internapoli può contare numerosi giovani ceduti ai vivai di squadre professionistiche, un grande seguito da parte di queste ultime e per continuare sulla strada maestra, per i prossimi anni la società vuole raggiungere i seguenti obiettivi:

  1. Il nostro obiettivo è aumentare l’attuale quota di iscritti, traguardo possibile dalla grandezza e l’efficienza della struttura Kennedy con l’obiettivo primario di valorizzare i giovani, migliorarne i vari aspetti essenziali per l’attività agonistica (tecnico, tattico e fisico) e farli approcciare al contesto del calcio professionistico attraverso Stage organizzati con squadre di Serie A e altre categorie con eventuali provini richiesti direttamente dalle società interessate. Per rendere possibile questo, l’Internapoli è dotata di una squadra di esperti, specialisti e istruttori qualificati per la crescita dei giovani, soprattutto tal punto di vista psico socio-pedagogico.
  1. Puntare sul miglioramento della qualità, sia della struttura che dei ragazzi, con la formazione di un vero e proprio vivaio, in particolar modo creare una rete di scouting per poter permettere alla scuola calcio di inserire ogni anno nuovi elementi nei nostri gruppi. Inoltre, la società ha avviato anche un programma di Comunicazione con un ufficio stampa, così da poter avere uno scambio di informazioni, interno ed esterno, con l’obiettivo di far conoscere la realtà dell’Internapoli.

Per la società, la crescita dei giovani passa attraverso il lavoro e un programma di sviluppo chiaro, due elementi strettamente legati tra di loro e se uno di essi viene meno, diventa un continuo affidamento alla fortuna e questo non può essere alle basi di una società seria, deve essere al massimo un’eventualità. Il campione olimpico Pietro Mennea diceva : “La fatica non è mai sprecata: soffri ma sogni”. Questa frase rispecchia la nostra filosofia e chi l’ha sposata tra i nostri ex tesserati, ha sempre ricevuto grandi soddisfazioni con noi e con le loro attuali società professionistiche.  Non promettiamo sogni, ma gli strumenti giusti per realizzarli con il nostro lavoro e la fedeltà di chi vorrà scoprire la nostra realtà.

Cordiali Saluti

Raffaele D’Auria

 

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *